Giunzione dermo-edipermica (GDE)
è la membrana basale che si trova fra l’epidermide e il derma.
E' composta di collagene, proteoglicani, glicoproteine e proteine leganti il calcio prodotte dai cheratinociti basali e dai fibroblasti localizzati a livello dermico.
Riveste un ruolo importantissimo nella fisiopatologia cutanea, assicurando l'ancoraggio dell'epidermide al derma, svolge la funzione di membrana semipermeabile e favorisce gli scambi intercellulari e il passaggio di sostanze nutritive. 
Al microscopio ottico è appena visibile e mostra il profilo ondulato a "montagne russe". Il derma presenta una moltitudine di sporgenze (papille dermiche) sulle quali si inseriscono le creste epidermiche. Questa conformazione non appiattita spiega gran parte dell'aderenza dermo-epidermica. Con l'età la GDE tende ad appianarsi e le papille dermiche a diventare meno alte e più ampie, con conseguente diminuzione della coesione dermo-epidermica e aumento della fragilità cutanea e della suscettibilità alle forze di trazione. 
Clicca per vedere l'immagine ingrandita