Le vitamine sono essenziali per il nostro benessere, ma il nostro organismo non può produrle.
Esse vengono introdotte nell’organismo tramite l’alimentazione, ma raggiungono la pelle in percentuale molto bassa. Non costituiscono una fonte di energia, né fanno parte di strutture tissutali, ma nella maggior parte dei casi si comportano da coenzimi, promuovendo lo sviluppo di reazioni metaboliche di vitale importanza.
La pelle ha bisogno di vitamine. Ogni tipo di pelle necessita prevalentemente di una vitamina.

Vitamina F
La vitamina F è composta da acidi grassi polinsaturi (omega), protegge la pelle da dermatiti e la mantiene idratata.

Gli acidi grassi essenziali, quali acido linoleico (omega 6), acido linolenico (omega 3) e acido arachidonico, che rappresentano i costituenti della membrana cellulare sono denominati vitamina F.
La loro carenza destabilizza il trasporto ionico attraverso la membrana cellulare. La vitamina F è nota in cosmetica come “vitamina della pelle” per le sue eccezionali proprietà eudermiche.
Favorisce, infatti, l’integrità della pelle e dei capelli. Una sua carenza causa sintomi di dermatosi, quali acne, eczemi, screpolature, pelle secca e ruvida, ed inoltre unghie fragili, forfora, capelli fragili ed opachi.
La vitamina F, mantenendo fluida la membrana cellulare, nutre la pelle rendendola morbida ed elastica e stimola una rapida rigenerazione cellulare.
Il principio attivo utilizzato è formato da acidi grassi essenziali (acidi grassi ω-6) ottenuti da olio di cartamo nella loro forma naturale, biologicamente attiva, di acido linoleico e linolenico.
L'acido linoleico è importante per mantenere l’integrità e la funzionalità fisiologica della barriera lipidica.
Contiene tocoferoli naturali.