Spesso la pelle, anche giovane, presenta rughe o segni d'espressione, a causa della perdita d'acqua.
L’estratto di iris favorisce i processi di autoregolazione cutanea in virtù della capacità di gestire le sue risorse di acqua, proprio come fa la pelle sana. Rafforza le difese cutanee e favorisce il mantenimento dell'equilibrio idrolipidico, regolando la produzione di sebo, il cui squilibrio può determinare la comparsa di varie impurità, comedoni o punti neri. La pelle preserva il suo naturale aspetto fresco quando i processi idrolipidici sono equilibrati.
Privare la pelle, tendenzialmente grassa, di ciò che produce in eccesso con prodotti sgrassanti stimola le ghiandole della cute ad un'ulteriore produzione di sebo;
analogamente trattare la pelle secca solo dall'esterno con creme grasse non risolve il problema, non permette alle ghiandole sebacee di ritrovare la loro funzionalità.
Il rizona dell'iris, in grado di mantenere le sue forze vitali nonostante lunghissimi periodi di siccità, conferisce alla pelle, attraverso l'estratto impiegato, questa facoltà di preservare il giusto grado di idratazione.