bakuchiol_peptides_siero_anti_rughe_age_
Sebbene il retinolo è stato riconosciuto come l'ingrediente d'eccellenza nel trattamento e prevenzione dell'invecchiamento cutaneo, da oggi esiste una sua comprovata alternativa vegetale.
Si chiama Bakuchiol.
Si tratta del principio attivo estratto dai semi e dalle foglie della pianta indiana Babchi (Psoralea Corylifolia), una pianta rara dai caratteristici fiori viola. Non è un componente nuovo, viene usato già da tempo nei trattamenti ayurvedici e nella medicina tradizionale cinese per via della sua azione antibatterica e antiossidante.

E allora, perché ci siamo accordi del bakuchiol soltanto ora, cosa è successo?
Tutto è cambiato quando la rivista British Journal of Dermatology ha pubblicato una ricerca* nella quale viene dimostrato che il bakuchiol stimola la produzione di collagene, diminuisce la profondità delle rughe, migliora la compattezza della pelle, proprio come fa il retinoloe; in più, diminuisce la produzione di melanina. Tutto questo lo fa  senza provocare gli effetti indesiderati che capitano usando il retinolo (secchezza o irritazioni) e quindi è adatto anche per pelli sensibili.
Nonostante il bakuchiol viene definito "l'alternativa vegetale al retinolo", la sua composizione chimica è completamente diversa e non ha alcuna somiglianza strutturale con i retinoidi. Quello che li accomuna, è il modo in quale agiscono sulla pelle, vale a dire, attivano la produzione del nuovo collagene di tipo I, III, IV e, allo stesso tempo, sopprimono un enzima che attacca e distrugge il collagene già presente.

Lo studio pubblicato aveva coinvolto 44 persone: una parte di queste aveva applicato una crema con 0,5% di bakuchiol due volte al giorno per 12 settimane, l'altra parte aveva usato una crema con 0,5% di retinolo una volta al giorno. Dopo tre mesi i risultati sono stati seguenti: entrambe le creme hanno ridotto in modo significativo la profondità delle rughe e hanno schiarito le macchie. Anche se, sulle macchie, è stata più efficace proprio la crema con il bakuchiol e ciò viene associato alle sue proprietà antiossidanti e alla sua capacità di bloccare la sintesi di melanina. Alcuni dei partecipanti che avevano usato la crema al retinolo hanno avuto bruciori e desquamazioni, mentre quelli che avevano usato la crema al bakuchiol hanno avuto - solo occasionalmente - qualche leggero rossore.
Pertanto, il bakuchiol è senza dubbio una sostanza promettente e ha senso utilizzarlo nei cosmetici.

Ma questo significa che dobbiamo abbandonare il retinolo a favore del bakuchiol?
Assolutamente no. Anche perché l'efficacia del retinolo è confermata da numerosi studi, mentre il bakuchiol lo stiamo conoscendo soltanto ora.

E allora, per chi e quando è adatto il bakuchiol?
Ecco i casi:
> dato che non provoca le irritazioni, è adatto a tutti coloro non possono usare il retinolo: coloro che hanno una comprovata intolleranza alla vitamina A e coloro che hanno una pelle estremamente sensibile;
> dato che stabilizza e migliora l'efficacia del retinolo, può essere abbinato con questo per avere maggiori risultati. Ad esempio, utilizzando la vitamina A la sera e il bakuchiol la mattina;
> dato che non aumenta la sensibilità della pelle al sole e resta fotostabile, è adatto all'uso in qualsiasi periodo dell'anno e in qualsiasi momento della giornata, mattina e sera.

n.b. Per chi non ha mai provato la vitamina A si consiglia di iniziare con questa e solo nel caso di reazioni avverse della pelle passare al bakuchiol. 

Inoltre, il bakuchiol combatte bene l'acne.
Gli studi** hanno dimostrato che dopo 6 settimane di applicazione di bakuchiol all'1% due volte al giorno, l'acne si riduce del 57%. Questo avviene perché  il bakuchiol agisce sull'enzima responsabile della produzione del sebo e perché possiede forti proprietà antibatteriche e quindi agisce anche sui batteri P. acnes; in più, riduce lo stress ossidativo, il quale viene considerato una delle cause dell'acne. 

In quali cosmetici è possibile trovare il Bakuchiol?
Nel siero Bakuchiol Peptides ™ di Medik8
Questo siero contiene 1,25% di bakuchiol puro, il che non andrebbe confuso con gli "estratti" o con "oli" di bakuchiol, disponibili sul mercato, in quanto hanno il livello più basso di bakuchiol e risultano meno efficaci. 

In quali cosmetici è possibile trovare vitamina A?
Nella gamma alla vitamina A di Medik8.


Link ai vari studi:
* Prospective, randomized, double‐blind assessment of topical bakuchiol and retinol for facial photoageing - British Journal of Dermatology 
** Bakuchiol in the Management of Acne-affected Skin
*** Prospective, randomized, double-blind assessment of topical bakuchiol and retinol for facial photoageing - PubMed
**** Bakuchiol: a retinol-like functional compound revealed by gene expression profiling and clinically proven to have anti-aging effects - PubMed
***** R. Chaudhuri, Bakuchiol: A Retinol-Like Functional Compound, Modulating Multiple Retinol and Non-Retinol Targets, Cosmecuticals and Active Cosmetics, 2015, CRC Press